facebook studio del benessere
 +41 091 9701400
Skip MenuHome > Pubblicazioni

Perché si SCONSIGLIA l’insalata a cena?
mercoledì 27 novembre 2019

La nostra capacità digestiva è al massimo al mattino mentre la sera è al minimo. Infatti gli enzimi diminuiscono con la digestione che continua anche durante il giorno.

Questo è il motivo per cui il proverbio dice di fare una colazione da re, un pranzo da principe e una cena da povero!

Le fibre dell’insalata e della frutta cruda sono difficili da smaltire e digerire, soprattutto la sera.

Una conseguenza può essere il gonfiore addominale perché, se le fibre non vengono digerite entro poche ore, vanno in fermentazione creando nel nostro corpo alcool ed aria che intossicano il fegato e provocano il rigonfiamento addominale.

Perciò consiglio vivamente di mangiare solo frutta e verdura COTTA durante le ore serali.

I piatti ideali per cena sono minestre e vellutate di verdura, magari accompagnate da cereali antichi come orzo o miglio oppure una fetta di pane di segale con un po’ di formaggio di pecora.

In questo modo si eviterà l’infiammazione dell’intestino che riscontro spessissimo nei pazienti, un’infiammazione silente che si nota solo dall’aria e dal gonfiore addominale.

 


Pane, pasta, pizza, prosciutto, formaggi, yogurt, biscotti e carne sono alimenti molto comuni sui nostri piatti ma hanno un fattore in comune: creano acidità nel nostro corpo. I prodotti basici come frutta e verdura invece nella nostra alimentazione quotidiana spesso scarseggiano.

Questo può fare che con il tempo le scorie acide si accumulano nel tessuto connettivo con la conseguenza che le cellule producono meno energia e la persona si sente in un primo tempo stanca.

Se l’acidificazione persiste le scorie si accumulano nelle articolazione e nei tendini.

Risultato: infiammazioni e dolori

Cosa si può fare: a parte mangiare quantità industriali di verdura e insalata da sentirsi imparentati con delle caprette?

Nel 2017 nell’ospedale la Charite di Berlino si è svolta un’indagine per controllare l’efficacia nell’assumere prodotti basici.

Risultato: il gruppo che prendeva prodotti basici aveva una maggiore ossidazione cellulare ed era meno stanco.

Conclusione: prediligendo minestre di verdure a una bistecca e cereali antichi alla pasta, insieme ad integratori basici, si aiuta al nostro corpo a ritrovare l’equilibrio acido-basico corretto.